Bitmain lavora al nuovo dispositivo R4 per Hobbyminer

Il produttore di hardware per l’industria mineraria Bitmain vuole stabilire nuovi standard nel settore Bitcoin Mining. Con un nuovo Bitcoin Miner, il produttore vuole rivolgersi esplicitamente ai minatori amatori che lo utilizzano per alimentare la loro potenza di calcolo nella rete Bitcoin.
Miniere: non è più redditizio?

L’estrazione mineraria è una componente essenziale del sistema Bitcoin e necessaria per mantenerlo in vita. Coloro che hanno già immesso potenza di calcolo nel sistema nel 2009 sono stati anche in grado di guadagnare soldi con il computer da casa. In particolare, se ha trattenuto i Bitcoin guadagnati per un po’ di tempo e poi li ha venduti per diverse centinaia di euro.

Non molto tempo fa, era anche uno scenario realistico per gli utenti domestici per estrarre Bitcoin con minatori USB o piccoli impianti di perforazione da casa. Gradualmente, tuttavia, le grandi aziende si sono concentrate e le economie di scala hanno peggiorato, se non cancellato, la redditività dei piccoli partecipanti privati. Estrarre Bitcoin come un privato con piccoli apparecchi da casa non è più così redditizio come tre anni fa. Alcuni utenti privati si affidano quindi ad altri modi di guadagnare denaro con il cloudmining, ad esempio.

Bitmain vuole riportare l’estrazione mineraria di crypto trader

In un’e-mail a CoinDesk, il produttore ha promesso che il nuovo impianto R4 sarebbe stato il secondo più forte minatore al mondo. Per i crypto trader, un consumo ottimizzato di energia elettrica dovrebbe consentire di generare nuovamente profitti attraverso l’estrazione mineraria da casa. È stato inoltre sviluppato un nuovo alimentatore per supportare l’efficienza: Attenzione! Crypto Trader 2018 – truffa o funziona?

Recentemente l’Antminer S9 ha guadagnato grande popolarità. Anche se aveva la stessa efficienza, ha portato con sé alcuni problemi: come riferito da alcuni utenti, i ventilatori dell’unità sono diventati così rumorosi quando funzionavano a piena potenza che il funzionamento in casa era impossibile e alcuni clienti hanno utilizzato il garage come location. L’impianto minerario R4 sarà quindi dotato di una nuova ventola che dovrebbe essere silenziosa come un impianto di climatizzazione split, spiega Bitmain. Deve essere prodotto un volume massimo di 52 dB, paragonabile approssimativamente ad una normale conversazione tra due persone.

Date e prezzi dell’apparecchio

Con l’aiuto di chip da 16 nm la R4 dovrebbe fornire una performance di 8.6 TH/s. Secondo il produttore, 845W sono consumati con un’efficienza di 0,1 J/GH.

Con i prezzi Bitmain presumibilmente si tratterrà fino all’inizio delle vendite del dispositivo il lunedì. Negli screenshot che sono apparsi in rete e mostrano il minatore sul sito Bitmain con un prezzo, si stimano 1000 dollari. Per l’alimentatore APW5, altri 300 dollari sarebbero dovuti ai clienti.

Opinione dell’autore (Max):

Mentre il calcolo potrebbe essere effettuato in modo molto generoso qualche anno fa e i cambiamenti relativi alla difficoltà di estrazione potrebbero essere stimati con relativa precisione, Mining si è sviluppato in un business con calcoli difficili. I margini più bassi rendono sempre meno attraente per gli utenti privati assumersi il rischio e la speranza di un pareggio, il cui raggiungimento è solitamente previsto in un momento in più di un anno. Per gli utenti Bitcoin, questo è un decennio percepito, per così dire.

(In un esempio di calcolo con un prezzo dell’elettricità di 0,12 dollari per chilowattora e costi hardware di 1300USD la rivista CoinDesk arriva ad un punto di pareggio previsto in 391 giorni con prezzo Bitcoin invariato e senza considerare le tasse minerarie. Resta quindi ancora da considerare se il funzionamento della R4 sia particolarmente vantaggioso per gli utenti di lingua tedesca, perché i prezzi dell’energia in questo paese sono significativamente più elevati.)